Obiettivo primario di NOVA è dare una famiglia ad ogni bambino abbandonato, riconoscendo nella famiglia l’elemento fondamentale per la crescita dell’individuo.

Home

Adozioni internazionali

Attraverso la ricchezza del volontariato, dell'esperienza personale in continuo movimento, della riflessione ed elaborazione dei propri percorsi individuali e familiari vengono create le condizioni di accoglienzadi supporto, di formazione alle coppie che si rivolgono al NOVA.

Più in dettaglio: L'iter adottivoCosti dell'adozioneLa formazioneI paesiAssistenza Post-adozione;I numeri delle adozioni NOVALa legislazione

Il NOVA è Ente Autorizzato all'Adozione Internazionale in base alla legge n.476 del 31/12/1998 e sviluppa tutte le funzioni richieste dalle leggi n.184/83, n.149/2001 e n.476/98.

5x1000 = NOVA

Scopri come abbiamo utilizzato il 5x1000 nel 2013!

Indica, nella prossima dichiarazione dei redditi, il Codice Fiscale 97512040011

La nomina del ministro Boschi alla presidenza della CAI. il comunicato degli EEAA e di CARE

Il Presidente del Consiglio dei MInistri Renzi ha assegnato alla ministra Maria Elena Boschi la delega alle adozioni internazionali e la presidenza della CAI. Di seguito il comunicato stampa di 25 EEAA e di CARE.

Il Ministro Maria Elena Boschi Nuovo Presidente della Commissione per le Adozioni Internazionali

Nel corso del consiglio dei Ministri del 10 maggio 2016 il Presidente Renzi ha informato "della sua intenzione di attribuire al Ministro Maria Elena Boschi, ad integrazione della sua attuale delega, quelle di indirizzo e coordinamento in materia di adozioni internazionali e di Presidente della Commissione per le adozioni internazionali, nonché in materia di pari opportunità" e "il Consiglio dei ministri ha condiviso l’iniziativa". Nel formulare i suoi più sinceri auguri al nuovo Presidente della CAI, NOVA esprime la certezza, più che l'auspicio, che la nomina segnerà l'inizio di una sempre maggiore collaborazione tra gli enti, le associazioni familiari e le Istituzioni, nell'esclusivo interesse e per la tutela dei minori, e nel rispetto delle legittime aspettative e dei diritti delle coppie aspiranti all'adozione.

BUONE NOTIZIE DALLA REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

E' atterrato stamane all'Aeroporto di Fiumicino un gruppo di bambini che da oltre due anni stavano attendendo, a Kinshasa, di potersi ricongiungere con la propria famiglia adottiva. Tra questi, gli ultimi bambini adottati da famiglie che diedero mandato alla nostra associazione. A tutti loro va il nostro più felice augurio di una vita serena. Il nostro pensiero lo dedichiamo alle famiglie che ancora aspettano, certi che il tempo dell'attesa sarà molto breve. 

CERCASI COPPIE CANDITATE ALL'ADOZIONE IN COLOMBIA

NOVA informa che le autorità colombiane segnalano con estrema frequenza la possibilità di abbinamenti con bambini che presentano caratteristiche speciali, e che vengono proposti alle coppie che preventivamente abbiano dato disponibilità in tal senso. In altre parole, la coppia è invitata a declinare, nel momento dell'invio della documentazione in Colombia, la propria disponibilità sulla base di una   casistica precisa di bambini con problematiche che ICBF, autorità colombiana per le adozioni, ritiene ricorrenti.
 La coppia in quel frangente limita precisamente le proprie disponibilità ad alcune caratteristiche speciali del minore, quelle che ritiene di poter affrontare serenamente, e che a titolo puramente

Buone notizie dalla RDC

NOVA apprende con gioia la magnifica notizia dell'arrivo in Italia, dalla
repubblica Democratica del Congo, di 51 minori che attendevano da oltre due
anni di poter abbracciare i genitori. A loro, e alle famiglie tutte, i più
sinceri ed affettuosi auguri di un futuro sereno.

Dal Congo alla malattia. Il coraggio di Teresa, mamma per 82 giorni

Riportiamo di seguito  l'articolo pubblicato ieri su Avvenire, con la commovente storia di Teresa, mamma adottiva NOVA, scomparsa lo scorso 4 aprile.

Gli 82 giorni di Teresa. Dal 14 gennaio al 5 aprile: meno di tre mesi in cui questa giovane donna napoletana è stata mamma del piccolo Michael, un bambino congolese che ha avuto l’opportunità di avere una famiglia solo dopo anni di sofferenze, rabbia, disperazione e giorni contati nel chiuso di un istituto di Kinshasa.

7 maggio ore 16. Incontro formativo alla Cascina Roccafranca, L'adozione ai tempi di internet, con la dr.ssa Perichon

La rete web e i social sono temi sempre più frequenti nelle famiglie adottive, sia per la risorsa che rappresentano, che per tutti i rischi che portano in sè. Con intenet l'adozione si è trasfrmata e ha dato alle famiglie nuovi impegni di riflessione, di lavoro, di tutela. Attraverso internet si sono annullate le distanza e i fantasmi del passato sono diventati realtà presente, a volte sconcertante, di certo diversa dalle aspettative e dall'immaginario: troppo belli, troppo sani, troppo felici.... troppo lontani dagli eventi traumatici e dolorosi....., troppo lontani dai figli, dai fratelli, dai cugini.... che non ci sono più. L'uso dei media è divenuto per i figli adottivi un modo per rivisitare, non senza problemi e dilemmi,lapropria storia e la propria biografia.

Enti autorizzati e associazioni familiari: “E’ una guerra che non serve a nessuno e da cui prendiamo le distanze. Il premier Renzi intervenga in prima persona: ci convochi per trovare una soluzione condivisa

Pubblichiamo il comunicato Stampa di 25 Enti Autorizzati in risposta alle dichiarazioni a mezzo stampa della Presidente della CAI

Nova si stringe al piccolo Michael e al suo papà

Ciao Teresa,

in silenzio te ne sei andata. E' stato un privilegio conoscerti. Siamo certi che tuo figlio avrà imparato molto, in così poco tempo, e ti ricorderà sempre mentre ballavi con lui.

Un abbraccio da tutti noi.

Adozioni internazionali, 27 enti autorizzati e 33 associazioni familiari danno voce a 60mila famiglie: “Insieme per salvare il sistema-Italia”

L’adozione internazionale è da sempre sinonimo di rinascita
dall’abbandono per tanti bambini che, nel mondo, non hanno una famiglia. L’Italia si è
storicamente distinta in modo positivo in questa realtà di accoglienza, garantendo a migliaia di minori abbandonati nel mondo il diritto ad avere un padre e una madre e, con essa, l’emozione e la gioia a tante coppie di aprire la porte a un figlio proveniente da lontano. Una realtà che, oggi, però, “rischia davvero di scomparire”.

Leggi il Comunicato Stampa in allegato

Tesseramento 2015

Associati o rinnova la tua tessera NOVA per il 2015.

Non ci sono sconti, raccolte punti, convenzioni, regali: niente di tutto questo. Essere soci o sostenitori dell'associazione NOVA vuol dire testimoniare un impegno, condividere un'idea solidale del mondo, partecipare alla ricchezza della diversità, ritrovare negli altri l'etica che guida le nostre azioni e ritrovarsi in splendida compagniaUn piccolo investimento ad altissimo rendimento umano e sociale.
 
Da oggi puoi pagare con PayPal !
E' comodo e sicuro: seleziona il numero di quote che vuoi pagare e l'anno di riferimento.

Numero quote
Anno di riferimento
Note:

Dopo il click sarai inviato sul sito PayPal dove potrai provvedere al pagamento in tutta sicurezza.
 
Se vuoi pagare con bonifico o altri mezzi: ecco come si fa

Sostieni NOVA!

Dona con PayPal: è rapido e sicuro!
 

Non hai PayPal? Scopri altri modi concreti, diretti e veloci per sostenerci 

Accesso utente