Home

Haiti

Un centro clinico per il villaggio di Petit-Desdunes

NOVA finanzia le attività di AIHIP, associazione di haitiani residenti in Italia, che tra le altre cose sviluppa un progetto nei villaggi rurali di Petit-Desdunes e Bocozelle.

Gli enormi problemi sanitari di Petites-Desdunes, che dopo il sisma del 2010 e l’epidemia di colera del 2012 si sono manifestati in tutta la loro drammatica gravità, derivano da tre elementi fondamentali:

A-Stile di vita

Data di attivazione: 
05/2014
Stato: 
Attivo
Responsabile: 
massimo vaggi progetti@associazionenova.org

HAITI: NOVA ACCREDITATO

NOVA, assieme ad Ai.Bi., Fondazione Nidoli, Senza Frontiere, Lo Scoiattolo, SOS Bambino, Naaa, Enzo B, è stato accreditato dall’Ibesr ad operare nella Repubblica di Haiti.

L’effettivo avvio delle attività avverrà solamente nel momento in cui si concluderà l’iter della nuova legge haitiana volta ad introdurre l’adozione plenaria, requisito fondamentale per poter procedere alle adozioni.

Ci auguriamo che i tempi parlamentari siano brevi per poter ritornare in Haiti.

Un doveroso ringraziamento va rivolto alla CAI soprattutto nella persona della sua Vicepresidente Dott.ssa Bacchetta per l’attività di sostegno e valorizzazione delle Associazioni Italiane nei confronti dell’Autorità Centrale haitiana.

Nova e' presente ad Haiti in intesa con l'associazione Ai.Bi. e la Fondazione Nidoli.

HAITI: le Adozioni Internazionali possono ripartire. Approvata la nuova Legge sulle adozioni.

 

Il 29 agosto il Parlamento haitiano ha approvato, all’unanimità, la nuova Legge sulle Adozioni  che recepisce la Convenzione dell’Aja ratificata da Haiti nel giugno 2012.

La Legge si presenta come una misura  a rinforzo della tutela dell’infanzia haitiana, introduce per la prima volta l’adozione plenaria nell’ordinamento dello Stato, conferma il ruolo dell’IBESR (Istituto per il Benessere Sociale e la Ricerca) quale autorità centrale per l’adozione.

Un altro passo verso la ripresa delle adozioni internazionali in Haiti

Il 10 maggio scorso è stato approvato anche dal Senato di Haiti il tanto atteso testo di legge sull’adozione, già approvato dalla Camera dei Deputati nel 2010, che prevede l’introduzione dell’adozione plenaria (legittimante) e che adegua la legislazione haitiana alla Convenzione dell’Aja, ratificata da Haiti l’11 giugno 2012.

Dato che il Senato ha apportato delle modifiche al testo, per concludere il suo iter, il progetto di legge dovrà essere riapprovato dalla Camera dei Deputati, tuttavia si avvicina in questo modo la possibilità anche per l’Italia di riprendere le adozioni internazionali in Haiti.

Haiti

Sostegno a distanza dei bambini di Port au Prince

Haiti ha oggi circa 14 milioni di abitanti, di questi 10 milioni abitano stabilmente nel paese e sono per oltre il 50% giovani, sparsi su un'area di 27.750Km2, la maggior parte concentrati nelle baraccopoli prive di infrastrutture di base. Questo paese ha purtroppo conosciuto negli ultimi decenni profonde trasformazioni caratterizzate dall’instabilità socio-politica che ha successivamente  impedito all’apparato statale ogni visione strategica, con indebolimento delle istituzioni pubbliche e private, rafforzando infine la disuguaglianza e la vulnerabilità estrema: l'85% della popolazione detiene meno del 10% della ricchezza del paese e il 15% possiede più dell’85%.

Data di attivazione: 
01/2012
Stato: 
Concluso
Responsabile: 
Eleonora Scabbia - eleonora.scabbia@associazionenova.org

Haiti: I dannati della terra

 

Segnaliamo il documentario trasmesso dal programma di Rai 3 "C'era una volta"  il 15/9/2011 sulla situazione di Haiti dopo il terremoto del 21 gennaio 2010


A distanza di 6 mesi dal terribile terremoto che ha distrutto Haiti, la situazione degli abitanti dell’isola resta drammatica.

Haiti-incontri

Mercoledi' 7 Settembre 2011 alle ore 21.00 si terrà l'incontro "Haiti: l'isola che non c'e'". 

I dettagli sono riportati nella locandina allegata.

LA REPUBBLICA DI HAITI FIRMA LA CONVENZIONE DELL’AJA

La Conferenza dell'Aja di diritto internazionale privato ha annunciato che il 2 marzo scorso la Repubblica di Haiti ha firmato la Convenzione dell'Aja del 29 maggio 1993 sulla protezione dei minori e la cooperazione in materia di adozioni internazionali.
La firma della Convenzione è un segnale forte per la comunità internazionale della volontà della Repubblica di Haiti di giungere alla ratifica della Convenzione dotandosi di una nuova Legge e di strutture che permettano di inquadrare le procedure di adozione internazionale nel rispetto dei principi della Convenzione e nel supremo interesse del minore.

adozioni da Haiti (Comunicato stampa)

NO ALLE ADOZIONI DA HAITI 

NESSUNA GARANZIA SUL REALE STATO DI ABBANDONO 

In un Paese senza governo, senza leggi adeguate e ancora in situazione di grave disagio sociale il rischio di traffici illeciti di bambini è troppo alto.

Intervento di emergenza e post-emergenza per la protezione dei bambini di Haiti

Nella notte del 12 gennaio, un terremoto del 7° grado della scala Richter fa tremare Haiti, l’epicentro è a 15 km dalla capitale, Port-au-Prince, le conseguenze sono devastanti: la maggior parte degli edifici sono colpiti, comprese alcune strutture delle Nazioni Unite, il palazzo presidenziale, la Cattedrale, 3 ospedali che rimangono inagibili. Inoltre, sono colpite fortemente anche le città di più piccole dimensione prossime all’epicentro come Leogane, Grand Goave e Petit Goave. Le stime parlano di 200.000 morti, ma le vittime reali potrebbero aumentare fino a 500.000 considerando una popolazione nella capitale di oltre 2 milione di abitanti.

Data di attivazione: 
04/2010
Stato: 
Concluso
Responsabile: 
massimo vaggi progetti@associazionenova.org

Festa Nazionale 2014

NOVA 2014
30 Anni di Storie
BOLOGNA
6/7 settembre 2014
 

Il 5x1000 con NOVA

Sostieni NOVA!

Dona con PayPal: è rapido e sicuro!
 

Non hai PayPal? Scopri altri modi concreti, diretti e veloci per sostenerci 

Accesso utente